Chia: dai semi al gel

Chia: dai semi al gel

Antiossidanti e Omega 3 per la salute del nostro organismo

Ritornare ad un’alimentazione al naturale è la chiave per mantenerci in salute. Se il nostro corpo è la nostra macchina dobbiamo prestare attenzione a come la alimentiamo. Scegliamo dunque al meglio il nostro cibo affinchè il corpo riceva tutto ciò di cui ha bisogno. Come fare? La natura ha tutto quello che ci serve!

Ritorniamo a parlare di semi: abbiamo scoperto insieme alcuni tra i principali nell’articolo I semi della vita , oggi proseguiamo parlando dei semi di chia.

La chia è una pianta molto antica: originaria del Sud America, veniva coltivata dalle popolazioni precolombiane per le quali rappresentava un’importante fonte di sostentamento. Il prodotto consumabile di questa pianta sono infatti i suoi semi le cui proprietà, ancora non molto conosciute, sono strabilianti e li rendono uno tra gli alimenti più benefici per la salute del nostro corpo. Scopriamo i vantaggi dei semi di chia!

Parenti della menta e della lavanda, questi semi piccoli e oleosi sono composti da sali minerali come il potassio, il ferro ma soprattutto il calcio che, insieme al magnesio e al fosforo, rinforza le nostre ossa. Altro importante componente sono gli amminoacidi come la lisina e l’arginina, accompagnati dagli antiossidanti: i semi di chia sono infatti dei potenti alleati contro l’azione dei radicali liberi, addirittura più dei mirtilli, e ci aiutano a contrastare diverse patologie. Infine, oltre al grade apporto di vitamine, in particolare A e C, questi semi sono ricchi di acidi grassi essenziali Omega 3 per abbassare il colesterolo e disintossicare l’organismo

Ma le proprietà della chia non sono finite: assumere regolarmente questi semi può aiutare il nostro organismo a regolare la pressione sanguigna e il livello di zuccheri (per questo sono indicati per i diabetici). Non contengono glutine e,essendo ricchi di fibra, rappresentano una buona fonte di energia per il corpo e ci aiutano a perdere peso, in quanto apportano un grande senso di sazietà.

Come usare i semi di chia? Da consumare preferibilmente crudi, possono essere aggiunti alle insalate, nei risotti o mescolati con altri cereali, nelle torte, nella preparazione del pane; possono essere conservati a lungo senza che vadano a perdersi le loro proprietà.

Un aspetto interessante della chia è il gel che si può ricavare: bisogna mescolare i semi con molta acqua, lasciare riposare e frullare il tutto. Si otterrà una sostanza liquida da consumare sola o in aggiunta a latte o succhi, un gel molto nutriente che secondo alcuni studiosi può sostituire uova o burro ad esempio nella preparazione di impasti.

Chia: dai semi al gel ultima modifica: 2017-10-28T08:20:08+00:00 da belleconavon

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001. ©Il Materiale sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari