Crea sito

Come comportarsi a tavola

Come comportarsi a tavola

Affinché i nostri obiettivi vengano raggiunti, è importante conoscere in che modo assumere quegli alimenti che da sempre fanno parte della nostra alimentazione. Basta poco per cambiare le nostre abitudini e migliorarci!

 

Latte e latticini

Questi alimenti, presenti quasi ogni giorno sulle nostre tavole, sono ricchi di proteine e garantiscono resistenza ossea. Allo stesso tempo, sono però ricchi di grassi di natura satura, che è meglio limitare. Fate dunque un uso saltuario dei formaggi e cercate sempre di scegliere la qualità. Il latte scremato è ottimo e può costituire uno spuntino completo tra un pasto e l’altro. Per quanto riguarda lo yogurt, optate per quello magro bianco, evitate grassi aggiunti.

 

Il vino

Se non siete bevitori non è il caso di iniziare. Ma se siete soliti bere un bicchiere di vino durante i pasti, ricordatevi di non esagerare: il rosso ( il migliore tra tutti) è ricco di vitamina E e contribuisce alla protezione del nostro sistema cardiovascolare, ma allo stesso tempo rappresenta una fonte di carboidrati.

 

I legumi

I legumi, ricchi di proteine, sono un’importante fonte di energia e possono andare a sostituire la carne in una dieta vegetariana. Ceci, fagioli, lenticchie sono dunque un’ottima scelta, che deve però sempre essere fatta con moderazione in quanto i legumi sono alimenti composti da carboidrati ad alta densità. Inoltre cercate di evitare i legumi in scatola per la presenza di zucchero aggiunto.

 

La pasta

Alimento tradizionale, è difficile rinunciarvi, anche se l’opinione comune ritiene che la pasta, fonte di carboidrati, sia da eliminare completamente all’interno della dieta. In realtà, la pasta può essere consumata, non tutti i giorni ed entro i limiti: 80 g, poco olio come condimento. Evitate i sughi ricchi e saporiti.

 

Tre regole da ricordare

Carboidrati e amidacei: patate, cereali, riso, pasta. Da consumare solo al mattino e durante il pranzo.

Zuccheri: miele, fruttosio, frutta come agrumi, pesche, susine, fragole, uva, melone, banane. Da consumare non oltre il pranzo.

Verdura: spinaci, broccoli, sedano, peperoni, lattuga, asparagi e chi più ne ha più ne metta. Da consumare quando si vuole.

Basterà fare attenzione alle nostre abitudini per vedere finalmente i risultati sul nostro corpo!

Come comportarsi a tavola ultima modifica: 2018-03-22T18:25:45+00:00 da belleconavon

Leggi Anche:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001. ©Il Materiale sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari