l’olio di ricino su ciglia e capelli

Come utilizzare l’olio di ricino su ciglia e capelli? Leggi la guida

olio-di-ricino

L’olio di ricino è un prodotto naturale tra i più efficaci per la cura di ciglia e capelli. Si tratta di un olio molto denso e nutriente dall’intensa azione rinforzante. Ma non c’è da temere un effetto unto persistente e fastidioso: in realtà, una volta applicato, l’olio viene assorbito molto rapidamente e dona subito un effetto lucidante e nutriente. Quest’olio si lega naturalmente alla cheratina che costituisce ciglia e capelli e ne rafforza la struttura. Ecco perché l’olio di ricino è usato per irrobustire ciglia e capelli e per regalare loro un aspetto più sano e più bello.

Come va utilizzato correttamente l’olio di ricino sulle ciglia

l’olio di ricino su ciglia e capelli

L’olio di ricino è un ottimo rimedio per rinfoltire e rafforzare le ciglia. Chi ha ciglia sottili e rade può usarlo con costanza per stimolare la crescita: già dopo le prime applicazioni, le ciglia appariranno più folte e, dopo un po’ di tempo, la differenza si noterà a occhio nudo.

Per un effetto ottimale, l’olio di ricino va applicato sulle ciglia umide, preferibilmente la sera prima di andare a dormire. Il momento ideale per rafforzare le ciglia è dopo essersi struccate a fine giornata e dopo aver completato la routine di detersione del viso. Per applicarlo si può usare il pennellino di un vecchio mascara, opportunamente lavato. Basterà intingere l’applicatore nella boccetta di olio o nello scovolino svuotato e pulito di un vecchio mascara e poi applicare un leggero strato di olio di ricino sulle ciglia. È importante non esagerare con le quantità per evitare che l’olio possa raggiungere gli occhi e risultare fastidioso.

l’olio di ricino su ciglia

Come va utilizzato correttamente l’olio di ricino sui capelli

l’olio di ricino sui capelli

Proprio per la sua capacità di legarsi alla cheratina e di avvolgere i capelli, l’olio di ricino è un prezioso alleato per chiunque voglia prevenire e combattere la caduta dei capelli. L’olio, infatti, penetra nel capello quasi ristrutturandolo. Il risultato è una chioma nutrita, più forte e meno soggetta a indebolirsi. Ma gli effetti benefici dell’olio di ricino sui capelli non finiscono qui: l’olio è ottimo anche per disciplinare e nutrire i capelli crespi e danneggiati e apporta benefici anche a chi soffre di forfora e cuoio capelluto sensibile.Si può usare l’olio di ricino sia sui capelli già lavati, sia per preparare un impacco pre-shampoo nutriente. Nel primo caso va applicato puro sui capelli leggermente inumiditi e in particolare su lunghezze e punte. Questa soluzione è ideale per i mesi estivi, quando i capelli sono più soggetti a danneggiarsi e a sfibrarsi a causa dell’azione del sole e/o della salsedine. L’olio di ricino li farà apparire da subito più nutriti e luminosi, agendo anche sulla struttura per riparare squame e doppie punte. In alternativa, si può applicare l’olio prima dello shampoo, sempre sui capelli umidi. Dopo l’asciugatura, i capelli risulteranno più morbidi, più facili da gestire e più sani.

l’olio di ricino su ciglia e capelli 2

l’olio di ricino su ciglia e capelli ultima modifica: 2015-05-09T09:07:20+00:00 da belleconavon

Leggi Anche:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001. ©Il Materiale sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari