Crea sito

I semi della vita

I semi della vita

semi della vita

I semi di una pianta sono come organi: si occupano della fecondazione e della disseminazione. Poveri di acqua, possono conservarsi a lungo, anche per anni.
Un seme è formato da tre parti: l’embrione, ossia il nucleo centrale; il tessuto nutritivo, ricco di sostanze; i tegumenti, a protezione delle parti vitali. 

I semi non sono però utilizzati soltanto per essere sparsi nell’orto: negli ultimi anni sono stati integrati sempre più nell’alimentazione quotidiana grazie al loro apporto di sostanze nutritive, ritornando così ad un’abitudine culinaria del nostro passato, quando cibarsi di semi era la normalità.

Dunque perchè integrarli nella nostra dieta? Piccoli ma forti, sono importanti alleati della nostra salute, in quanto veri e propri concentrati di fibre e minerali. Scopriamone alcuni!

 

Semi di lino

Sono ricchi di acidi grassi, fibre e vitamine. Contengono Omega 3 e sono buoni alleati dell’apparato circolatorio. Migliorano le funzioni digestive e, in quanto emollienti, combattono le infiammazioni. Grazie alle mucillagini, hanno potere lassativo e sono una buona cura contro la stitichezza. Infine i semi di lino sono anche conosciuti per la loro funzionalità nel nutrire i capelli: un buon metodo per ammorbidire la nostra chioma!

 

Semi di zucca

Antinffiamatori naturali, abbassano il colesterolo grazie ai fitosteroli e combattono le infezioni alla prostata. Trasformano il cibo che ingeriamo in energia e sono alleati della digestione. Come i semi di lino, contengono Omega 3 per la protezione del cuore e sono infine ricchi di vitamine e minerali (soprattutto il ferro!). Per sapere come integrarli nella vostra alimentazione, date un’occhiata qui A tavola con i semi di zucca!

 

Semi di sesamo

Li potete trovare bianchi, neri e rossi. Ricchi di fibre, saziano in fretta e limitano l’assorbimento dei grassi. Contengono Omega 3 che regolano la pressione sanguigna, e racchiudono diversi minerali come il ferro, il magnesio e il potassio. I semi di sesamo vengono però ricordati principalmente per il loro apporto di calcio: rappresentano infatti un’importante fonte vegetale per coloro che non possono assumere il latte.

 

Semi di girasole

Grazie all’acido folico e linoleico, sono importanti nella dieta di una donna in gravidanza, per la buona crescita del bambino. Ricchi di minerali e vitamine, apportano antiossidanti contro l’invecchiamento cellulare. Il magnesio rinforza le ossa, il selenio previene il cancro, la vitamina E protegge i polmoni. Infine come gli altri semi, anche quelli di girasole sono buoni alleati dell’apparato circolatorio e combattono il colesterolo.

 

Semi di canapa

Contengono vitamine, sali minerali e grassi insaturi. Sono utili contro l’artrosi e il colesterolo, proteggono il sistema cardiovascolare e circolatorio. Antiossidanti e antinfiammatori, rinforzano il sistema immunitario. Ma la caratteristica principale dei semi di canapa è il fatto che rappresentino un alimento proteico completo: contengono infatti tutti e otto gli amminoacidi essenziali che il nostro organismo deve assumere per garantire il rinnovo cellulare.

 

Un ultimo consiglio…meglio consumare i semi crudi, poichè la cottura potrebbe distruggerne le proprietà nutrizionali!

I semi della vita ultima modifica: 2019-04-02T08:36:14+00:00 da belleconavon

Leggi Anche:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001. Le informazioni tecnico-scentifiche ed i consigli generici su stili di vita e benessere pubblicati attraverso questo blog sono da ricondurre all’opinione di professionisti di settore. Essi non hanno una natura medica in quanto affrontano le tematiche in un’ottica informativa e non risolutiva, pertanto sono da considerarsi generici e non sono attribuibili alle particolari situazioni del lettore. Ad ogni modo si raccomanda la consultazione del proprio medico o di altri esperti sanitari per qualsiasi dubbio o approfondimento. ©Il Materiale sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari