Crea sito

Segreti degli asparagi

Segreti degli asparagi

L’asparago è uno degli ortaggi più ricchi nutrizionalmente in quanto contiene potassio, acido folico, vitamina B6, tiamina e fibre.

L’asparago contiene diversi nutrienti anti-infiammatori e allo stesso tempo fornisce una vasta gamma di nutrienti antiossidanti, tra cui vitamina C, beta-carotene, vitamina E, minerali come zinco, manganese e selenio. Inoltre contiene l’aminoacido asparagina e il cromo che aiutano l’insulina a trasportare il glucosio.

L’asparago è una delle principali fonti vegetali di acido folico. L’acido folico aiuta il corpo nella formazione dei globuli rossi. Inoltre è utile per il metabolismo proteico, la crescita cellulare e la protezione del tubo neurale.

Questo alimento è una ricca fonte di potassio, necessario per il funzionamento corretto del cuore, dei reni, dei muscoli, dei nervi e del sistema digestivo. Gli asparagi verdi sono buone fonti di vitamina C, necessaria per la formazione dei tessuti connettivi del corpo.


La fibra alimentare contenuta negli asparagi aiuta a normalizzare i movimenti intestinali, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue, aiuta nella perdita di peso e abbassa i livelli di zucchero. Tiamina e vitamina B6 aiutano il corpo a convertire i carboidrati in energia.

L’asparago è una ricca fonte di rutina, un composto che rinforza le pareti dei capillari. Contiene inoltre glutatione, un antiossidante che può aiutare a neutralizzare i radicali liberi che danneggiano le cellule e che possono causare il cancro. Ancora, gli asparagi apportano l’8% della vitamina A necessaria ogni giorno per la crescita cellulare e lo sviluppo della retina negli occhi.

Segreti degli asparagi ultima modifica: 2017-11-09T08:29:01+00:00 da belleconavon

Leggi Anche:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001. ©Il Materiale sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari